Bergamotto: tre proprietà importanti per la salute.

Il bergamotto è un agrume pregiato che si produce esclusivamente nella fascia costiera di una parte della provincia di Reggio Calabria. Nel 2001 ne è stata riconosciuta la D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta).

Da sempre apprezzato dallindustria profumiera e cosmetica per gli oli essenziali ricavati dalla scorza, in questi ultimi tempi, si sta inoltre riscontrando una tendenza in crescita del suo impiego anche nel settore farmaceutico.

Bere il succo naturale di bergamotto, derivato dalla spremitura di polpa e albedo, è l’utilizzo migliore per sfruttare al massimo le proprietà benefiche che questo frutto straordinario ha sul nostro organismo.

I numerosi studi scientifici sull’argomento testimoniano il grande interesse da parte della scienza medica internazionale, soprattutto per queste tre proprietà.

1. Proprietà Anti-colesterolo ed Anti-trigliceridi

Nel 2010 il dipartimento di chimica dellUniversità Statale di Cosenza ha pubblicato i primi risultati degli studi che accertano il ruolo terapeutico del bergamotto contro il colesterolo alto.

Il succo di bergamotto contiene due principi attivi naturali che contrastano la produzione di colesterolo nel sangue favorendo l’abbassamento dei livelli di colesterolo e di trigliceridi e l’aumento del colesterolo buono.

Nello specifico due flavonoidi particolari (neoeriocitrina e rutina) agiscono direttamente sulle cellule del fegato inibendo la produzione di LDL (colesterolo cattivo) in modo che questa sostanza venga recuperata dal circolo ematico. Per questo motivo i livelli LDL nel sangue risultano più bassi.

2. Proprietà Antiglicemiche

Un recente studio dellUniversità di Oxford (Uk) ha messo in evidenza l’importante presenza di brutieridina e melitidina.

Questi due flavonoidi sono in grado di agire sui livelli di trigliceridi e di glicemia con un’attività simile a quella delle statine.

Viene stimolata la proteinchinasi che è un enzima in grado di agire sulle cellule muscolari facendo in modo che queste prelevino il glucosio direttamente dal sangue e stabilizzando il tasso di glicemia.

Il consumo quotidiano di succo di bergamotto è indicato per combattere il diabete in modo totalmente naturale e rappresenta un’alternativa valida alle statine sintetiche dei farmaci convenzionali ma priva di effetti indesiderati.

3. Proprietà Antitumorali

Studi ancora in corso hanno messo in evidenza le potenziali proprietà antitumorali dell’estratto di succo di bergamotto, ascrivibili sempre ai flavonoidi in esso contenuti.

Sembrerebbe che piccole quantità di questo estratto possono interferire con i meccanismi di apoptosi, ovvero la distruzione delle cellule tumorali, nello specifico del tumore del colon.

Come bere il Succo di Bergamotto? Consigli Per l’uso.

Per un effetto ottimale sulla salute si consiglia di assumere quotidianamente un bicchiere di succo di bergamotto diluito in poca acqua circa 20 minuti prima dei pasti.

Ovviamente, nell’ ottica di un uso terapeutico è preferibile bere del succo di bergamotto puro, magari mescolato con del succo di un altro frutto senza zuccheri aggiunti.

Ad esempio, per limitare l’acidità si può optare per un estratto che contenga un mix di succo di melograno e bergamotto. Una soluzione ideale che permette a tutti di beneficiare delle proprietà del bergamotto sfruttando allo stesso tempo l’ azione protettiva della mucosa gastrica del melograno e la dolcezza naturale che questo frutto apporta.

Lascia un commento

Just Calabria Chat
Invia via WhatsApp